GIOIELLI DI PUGLIA - PINACOTECA - BARI - 2002

Gioielli di Puglia - Mediovo da indossare , monili e microsculture da appartamento .

Marilena di Tursi sul Corriere del Mezzogiorno : La scultrice già manipolatrice di materiali eterogenei come il bronzo, la pietra, il legno, si cimenta ora anche con i metalli preziosi.

Si tratta di un repertorio formale direttamente tratto dal bestiario medievale, quello che anima le nostre chiese romaniche : telamoni, olifanti, grifoni, aquile, draghi, maschere, leoni, sirene. Il rapporto con la Puglia , per l'artista, passa attraverso il recupero di una mitologia preistorica  e di una simbologia legata alla cultura mediterranea (installazioni di ferro e terracotta).

Vittorio Polito sulla Gazzetta del Mezzogiorno: I 42 gioielli e 4 oggetti da scrittoio, rappresentano il desiderio dell'artista di riprendere le nostre tradizioni e di tradurle in monili da indossare per comunicare la nostra cultura. Spille, bracciali, orecchini, anelli , quasi tutti in argento, sono realizzati con l'antica tecnica della "fusione a cera persa" , completati con smeraldi, quarzi, cristalli, coralli e numerose altre pietre preziose.

Pinacoteca

BARI

Giugno 2002